15.10.14

Instagram - 3 profili di fotografi da seguire

Sono una Instagram-fan dell'ultima ora. Sarà che quando di un social si chiacchiera troppo io sono sempre molto prevenuta (ehm...). E sarà anche per questo che me lo immaginavo come il paradiso del selfie selvaggio, delle foto posate e delle immagini inconsistenti.
Mi sono ricreduta.
Non che non sia pieno di innamorati della propria faccia e di selfie dipendenti (su questo avevo ragione!) ma non è fortunatamente solo quello. Instagram è un biglietto aereo per viaggiare intorno al mondo e pure low cost! Al costo della fatica di un click posso davvero esplorare altre realtà, vite, passioni, storie. No, non è un altro modo di guardare le vite degli altri dal buco della serratura, almeno per me non è così.  Posso seguire gli amici e scoprire passioni che non immaginavo, i brand che mi piacciono e scoprire se hanno qualcosa da dirmi ma soprattutto cosa e come lo fanno, posso guardare letteralmente il mondo con altri occhi, gli occhi degli altri. E così ho deciso di inaugurare questa sorta di rubrica, che nelle intenzioni vuole essere periodica (incrociate le dita!), dedicata ai profili Instagram che vale la pena (secondo me) seguire.

3 profili di fotografi da seguire su Instagram

1. Steve McCurry, Philadelphia USA -  Vabbè, non avrebbe bisogno di presentazioni... anche lui come me è arrivato su Instagram in tempi recenti, è il fotografo dei ritratti dal mondo, dei colori che sembrano dipinti e delle suggestioni al profumo di spezie. Ogni sua immagine è pura emozione. Vuoi mettere aprire semplicemente Instagram e trovarti catapultato in una sua foto? (Wow!)

Caricamento
A man reading the Qur'an. Photo taken in Sana'a, Yemen. #reading #Qur'an #Yemen #photooftheday

2. Kirsten Alana, New York USA - è una viaggiatrice fotografa e una fotografa di viaggi (beata lei!). Ho scoperto prima il suo blog (Aviators and a Camera) e successivamente il suo profilo Instagram. Mi piace perchè scrive dei veri e propri diari di viaggio con dritte e riferimenti utili per ogni luogo che ha la fortuna di visitare. Se bisogna sognare il viaggio della vita... meglio farlo con indirizzo e numero civico! :-P

Caricamento
The Farm Table at @kringlecandle is, as the name suggests, a farm-to-table restaurant helmed by Chef Brent Menke. Occupying buildings that date to 1800 which were once part of a dairy farm, the buildings are now fully restored and were brought back to life with conservation and energy-efficiency as the number one priority. The complex boasts its own geothermal network and uses not one drop of fossil fuels, does not send out for laundry services, instead using its own on-site facility and and of course sources the ingredients for Chef Menke's fine creations from its own gardens or from nearby farms and producers. Keeping it local isn't just an idea, it's their daily reality. But how is the food? INCREDIBLE. And no wonder, I spoke with Chef for a few minutes and to hear him wax poetic about brussel sprouts is to understand how passionate the man is about creating a great experience for guests, local or not. #MAinstaFoliage

3. The human of New York, New York USA - New York (e non solo) raccontata attraverso le storie delle persone che la abitano e vivono ogni giorno. Ritratti di persone con una storia che si intreccia in maniera indissolubile a quella della città in cui abitano. Profumo di caffè caldo e brezel venduti agli angoli di strada. E una New York così non l'avete mai vista :-)

Caricamento
"I've had this calendar for three years. I use it for writing assignments and keeping my schedule, but also just to jot down my thoughts and do drawings." "What's.... (opens to random page) .... this page?" "That was about a year and a half ago. It's in two different colors, so I guess it's from two different days. But it's about the same boy." "'The person behind the name doesn't exist'... what does that mean?" "I wrote that one night when I was just sitting in front of my Gmail and Facebook, looking at the name of a boy I liked on the screen, seeing his profile, and somehow feeling like I was connected to him. The screen almost felt like I was connecting to a real person, but he wasn't even there. It was just a name on a screen." "'Silence is cruel'... what does that mean?" "It means I never got the courage to tell him about my feelings."

Ehi, su Instagram ci cono anche io! Vieni a dare un'occhiata al mio profilo...