Visualizzazione post con etichetta Rinnovare il guardaroba. Mostra tutti i post
Visualizzazione post con etichetta Rinnovare il guardaroba. Mostra tutti i post

28.9.12

Trasforma e indossa. Giacche, bluse e tee

Chi l'ha detto che per far respirare aria nuova al nostro guardaroba si debba necessariamente estrarre la carta di credito? Per attualizzare i capi di abbigliamento che già possediamo, in pieno rispetto delle tendenze moda 2012, bastano piccoli ma essenziali interventi. Ho sbirciato lo shop online e i lookbook di Zara e ho tirato fuori alcune idee semplici, semplici per trasformare giacche, bluse e tee anche cucendo a mano magari sul divano di casa guardando Benedetta Parodi  che spignatta in tv.

COME COMINCIARE...
  • Seleziona dall'armadio i capi che desideri trasformare. Scegli camice dal taglio (troppo) maschile, bluse monocolore, top senza personalità e tee da rinnovare
  • Compra in un negozio specializzato strass maxi, perle e nastri oppure smonta vecchie collane che non metti più o bijoux un po'datati e recupera quanto più materiale puoi
  • Decidi come trasformare cosa, osa, gioca, divertiti
  • Aggiungi perle e strass ai colletti delle camicie e ai girocolli delle tee
  • Rinnova con dettagli di eco pelle le t-shirt più anonime
  • Taglia le maniche di completi rimasti senza pantalone o le giacche di qualche vecchio abito di tuo marito/fratello/cugino per un look oversize
  • Assembla pezzi diversi per esempio due diverse tee o bluse per crearne una nuova e aggiungi dettagli glam come le borchie

QUALCHE IDEA...


{Colletti super femminili e nastri elasticizzati per stringere una tee troppo larga}

{Dettagli in eco pelle per dare grinta alle magliette più anonime - QUI il tutorial}

{Aggiungi dettagli di luce o crea finte collane gioiello su uno scollo}

{Gioca sui tono - su - tono usando strass e perle in nuance con l'abito}

{Taglia maglie e tee, sostituisci bottoni, ruba pezzi over dall'armadio del tuo boy }

Immagini: collezione donna Zara 2012

Non perderti il prossimo post dedicato a pantaloni e gonne :-)
Il tuo armadio non sarà più lo stesso.
------------------------------------
Altre idee per...
+ trasformare una tee
+ trasformare una camicia
+ trasformare una felpa

18.9.12

Guardaroba perfetto

Ogni cambio di stagione (ammesso che esistano ancora le stagioni e non invece un ciclo continuo di caldo/freddo/freddisssimo/boh/caldo/..., tipo canotta a marzo e impermeabile a ferragosto...) per molti si presenta l'odiosa attività di archiviare gli abiti "caldi" in favore di quelli "freddi" o viceversa.
Io sono uscita dal tunnel lo scorso anno arrivando a un buon compromesso caldo/freddo e a una soddisfacente gestione dell'armadio (olè!). Avevo raccontato la mia esperienza in questo post:
Wardrobe rehab, space cleaning, swap e scatoloni ovvero come zippare il guardaroba e vivere felici.

Credits:  Designerblog.it 

Quando ho scoperto su RealTime "Guardaroba perfetto" di Carla Gozzi mi sono incollata al tv per carpire qualche trucco o segreto di stile, non si sa mai infatti quando e da dove può arrivare uno spunto interessante o un'idea da mettere in pratica. E ho scoperto che Carla approverebbe la mia ricetta personale (wow!). Per comodità lo scorso anno avevo organizzato anche io i miei capi per outfit in modo da avere già pronti abbinamenti e completi. Il sistema è risultato vincente, vi assicuro che quando il tempo è poco bypassare il "Ma cosa mi metto?!?" è un sollievo.

Credits:  Realityshow.blogosfere.it

Quest'anno mi toccherà ritoccare l'organizzazione avendo (ahimè) ancora qualche chiletto post parto da smaltire. E' inutile (e deleterio per l'autostima) tenere nell'armadio pantaloni in cui forse rientrerò solo tra 6 mesi... non vi sembra?!?
Io ero partita immaginando un armadio gestito in maniera ibrida mantenendo sempre in uso e quindi a vista capi leggeri (t-shirt, canotte, bluse, mini - abiti, ...) utilissimi per gli outfit uso ufficio (dove normalmente si schiatta dal caldo d' inverno e congela d'estate...) e adattissimi a tutte quelle situazioni in cui si passa dai - 5 C° esterni ai + 20 C° di centri commerciali, negozi, uffici pubblici, ...

Nel frattempo ho adottato qualche altro piccolo stratagemma...

+ Ho sostituito i classici appendiabiti con modelli compatti e sottili (ottimi quelli super slim delle lavanderie, per appendere i capi che rischiano di sformarsi - giacchini o simili - io imbottisco leggermente i bordi delle grucce con delle piccole spalline) guadagnando tantissimo spazio in più.
+ Ho tenuto da parte le linguette delle lattine e ho zippato ancora di più il guardaroba riuscendo a tenere vicini gli elementi che compongono un completo, guardate qui come...

Credits:  Ioricreo.org

+ Ho ritagliato ad altezza di cassetto i fondi di alcuni sacchetti di carta rigidi e alcune scatole per ottenere comodi contenitori di riciclo perfetti per avere sempre in ordine cinture, foulard, intimo, calze e piccoli accessori, esattamente come hanno fatto qui per la cancelleria...

Credits:  Ioricreo.org

E voi? Che trucchetti utilizzate???

3.2.12

DIY. Idee faidatè su ASOS e La Redoute

Avete mai comprato abbigliamento online? Io sì e, soprattutto quando si è trattato di acquistare da siti con catalogo cartaceo annesso, mi sono condannata a ricevere faldoni di carta ogni cambio stagione anche se da questo o quello store online non ho mai più comprato.
In tempi di saldi, anche online, è inevitabile buttare l'occhio nel fantastico mondo di internet. Senza  essere alla ricerca di qualcosa di particolare, devo ammettere che ho trovato spesso ottimi prezzi ma per capi e accessori di materiali scadentissimi oppure molto low cost (polyestere a go-go). Non ho quindi riempito nessun carrello virtuale ma mi sono portata a casa (e gratis!) alcune idee per giocare a un italianissimo fattelotu con quello che già si trova nel mio armadio.

ASOS
Mecca di molte fashion blogger, offre una quantità imbarazzante di abbigliamento e accessori. Molti modelli sono carini, carini, la qualità, beh... è altalenante, diciamo che polyestere e fibre sintetiche la fanno da padrone. Su ASOS ho scelto...

  1. La pences sul davanti per stringere un abito troppo largo e dargli nuova forma
  2. Perline e pizzo per ravvivare il più classico dei completi sciarpa e cappello
  3. Bottoni nuovi (e magari anche tasche!) per un cardigan "già visto"



La Redoute
Un paio di ani fa il catalogo era pieno di pezzi molto in mood con quelli di Promod, uno stile francese, insomma, molto carino. L'ultimo paio di cataloghi l'ho trovato un po'deludente per modelli e qualità dei tessuti, però ho scovato queste idee dalla linea di Vanessa Bruno...

  1. Il pull semplice e romantico con applicati strass e perline
  2. La t - shirt a manche lunghe con dettagli di passamaneria



ASOS
Vila, abitino bicolore 100% polyestere
Alice Hannah - Sciarpa vintage con decorazione in pizzo e perline

Vanessa Bruno per La Redoute
+ Pull
--------------------------------------------------------------------------------------------
Img inserite nei composit di ASOS e La Redoute

24.10.11

Wardrobe rehab, space cleaning, swap e scatoloni ovvero come zippare il guardaroba e vivere felici

Non c'è migliore occasione per una bella seduta di space cleaning che un trasloco. Lo so bene perchè 3 anni fa quando mi sono sposata e trasferita nella nuova casa, i miei migliori amici sono stati scatoloni e sacchi neri. Traslando la mia vita da un appartamento in condivisione con amici a una casa in condivisione con un marito (!), mi sono liberata di un bel po' di zavorra stratificata in anni di acquisti compulsivi, diete yo-yo, regali infelici e retaggi (addirittura!) del liceo.

Credits: oohlala-blogshop.blogspot.com

Ciclicamente (dipende dall'umore, da un'esigenza effettiva di fare spazio, dal nervo o dall'insieme di tutti e tre i motivi) apro il mio armadio, mi ci infilo tutta intera e riemergo con un po' di varie&eventuali da eliminare. L'approccio però fino a oggi è sempre stato approssimativo così, nonostante la buona volontà e le ripetute sedute di riorganizzazione, non sono mai arrivata a un risultato veramente soddisfacente.
Un anno esatto fa, in pieno (evidente!) delirio post gravidanza (non mi so dare altre spiegazioni...), la sottoscritta che per riservatezza non ha nemmeno una foto recente sul profilo personale di Facebook (!) ha provato pure la riabilitazione della TV partecipando a "Buccia di Banana", 2a edizione. Non so se vi è chiaro  il trip, fatto sta che sono stata miracolata dai Murr anche se il miracolo è durato il tempo della registrazione della puntata :-P (io e il tacco 12 ci stiamo ancora annusando...)

... io, dopo la cura dei Murr

Avevo chiesto una mano per mettere ordine al mio psichedelico armadio che spaziava dall'iper colorato all'iper nero e invece mi sono trovata risucchiata in una sorta di seduta psicoanalitica da cui sono uscita rossa di capelli, super taccata e di nuovo in armonia con la mia femminilità (sì ma che fatica!!!).
Seguendo i consigli della coppia più glam della TV ho cominciato a guardare il mio guardaroba non solo con un occhio critico ma con particolare attenzione a ciò che mi valorizza e ciò che invece mi uccide, senza rinunciare del tutto però a ballerine e sneakers (sono pur sempre una mamma in movimento!).
Stufa del "Non ho niente da mettermi!" con un armadio pieno di cose di stili e misure diversissime, la scorsa settimana ho deciso che era il momento di dire "BASTA!" e fare sul serio.
Premessa.
Per un armadio di medie dimensioni (io ho 5 ante a disposizione, sì: sono fortunata!) ho impiegato 2 mezze giornate ma lavorando sodo e quasi senza sosta.
Obiettivo
:-) un armadio più ordinato
:-) che contiene solo capi che mi stanno davvero bene
:-) che son abbinabili tra loro
:-) e che posso prendere senza indugio ogni mattina certa che saranno perfetti da indossare e abbinare con il resto (o la maggior parte) contenuto del mio guardaroba.

Credits: Modablog.girlpower.it

Come e quando cominciare
Sembra banale ma consiglio di scegliere una giornata in cui si è tranquille a casa, la notte prima si è dormito bene e ci si sente particolarmente energiche e belle. Ottimi un sottofondo musicale allegro per canticchiare mentre si lavora. Se poi è anche una bella giornata... ancora meglio!!! Possibilmente è meglio lavorare con la luce naturale, la mattina per esempio o nel primo pomeriggio, approfittando della luce del sole.
Cosa serve
+ 1 scatolone per le "Cose da regalare/vendere/swappare". Vendere e swappare richiede tempo, decidi tu se vale la pena. Io ho deciso di vendere un paio di cose di marca, praticamente nuove, in un negozio dell'usato e di regalare e scambiare con le amiche tutto il resto :-)
+ 1 scatolone per le " Cose da trasformare" (ma devi essere sicura di cosa vuoi fare con ogni singolo pezzo che metti in questo scatolone altrimenti passa allo scatolone "Cose da buttare" o "Cose da regalare/vendere/swappare")
+ 1 scatolone per le "Cose da aggiustare"
+ 1 scatolone per le "Cose da buttare" (detesto questo scatolone... io ho cercato di recuperare il più possibile anche trasformandolo in stracci per la casa o tagliando a strisce i tessuti che lo hanno permesso per fare tappetini o simili. Ci vuole una buona dose di tempo, però...)
+ 1 specchio a figura intera
+ 1 buona dose di pazienza :-P

********** Let's start! **********

Un buon lavoro è tale se ben organizzato, per cui consiglio di prendere un paio di giorni prima della data X per preparare quanto necessario e organizzare gli impegni familiari in modo da essere sole e tranquille in casa. ... pronta?!? 
  1. IL CICLONE: nell'armadio non deve rimanere nemmeno un pallino di naftalina, svuota letteralmente il tuo guardaroba sistemando in maniera ordinata sul letto il suo contenuto (giacche con giacche, pantaloni con pantaloni e così via). 
  2. SENZA PIETA': prova ordinatamente per tipologia tutto quello che hai ordinato sul letto (es. prima tutti i pantaloni poi le giacche, ...) e guardati davanti allo specchio a figura intera e ...
    • Elimina senza esitazione quello che non ti sta alla PER - FE - ZIO - NE (e per perfezione intendo che non deve stringere nemmeno un pochino oppure essere troppo corto o lungo o largo), mi raccomando! Sì, anche la maglietta del concerto del 1989 e la felpa de Il Charro a meno che non ti stiano benissimo e si salvino anche dalle considerazioni seguenti :-P
    • Elimina tutto quello in cui non ti senti a tuo agio (anche se le amiche ti dicono che quella gonna corta ti sta benissimo ma tu non ami le gonne corte...)
    • Togli anche tutto quello che non hai indossato almeno una volta nell'ultimo anno
    • Elimina tutto quello che non è in ottime condizioni 
    • Taglia via tutto ciò che non è vintage ma semplicemente troppo vecchio 
    • Metti da parte i capi, magari low cost, che non sono di fibre naturali o comunque non di tessuti di buona qualità, preferisci sempre la qualità alla quantità
    • Dividi nei diversi scatoloni i capi che non hanno superato questa fase :-) PS - Volendo queste regole sono perfette anche per sistemare scarpe, cinture, borse, intimo calze e pigiami
  3. COCCOLE, COCCOLE, COCCOLE: se sei sopravvissuta alla fase precedente e sei riuscita a essere davvero senza pietà, ti meriti un premio. Coccolati con un dolcino, prepara un the profumato e fai la puccia con un paio di biscotti. Rilassati 10 minuti 10!, prendi fiato ma rimani concentrata e finito lo spuntino... ricomincia subito! 
  4. IO, ME E IL MIO ARMADIO: sul tuo letto dovrebbe a questo punto essere notevolmente diminuito il numero di vestiti da sistemare... ma non è ancora finita! Se vuoi un guardaroba a prova di "Ma cosa mi metto?!?" devi scegliere uno stile principale che sarà il tema del tuo nuovo armadio. Lo stile che sceglierai verrà poi declinato negli outfit da lavoro, sera/uscite, casual/funzionali e così via che comporranno il tuo nuovo way of wear. Perchè è così importante? Perchè ti aiuterà non solo a fare ordine ma anche attenzione agli acquisti compulsivi, quelli durante i saldi, negli outlet e così via. Fare acquisti giusti ti eviterà un ennesimo doloroso Wardrobe rehab! Lo stile perfetto è un sapiente mix composto dal tuo gusto personale e dalla conformazione del tuo corpo a cui si adattano specifiche forme o tagli di abito. Se vuoi una mano a capire cosa ti sta meglio e ti valorizza, GUARDA QUI
Credits: thechicfashionista.com

    Se hai fatto un buon lavoro, dovrebbero essere rimasti - tra i sopravvissuti - abiti e capi di non più di 3 o 4  palette di colori, non considerando quelli che io considero basici: NERO, BIANCO, GRIGIO, BLU e CAMMELLO. Nel mio, per esempio, sono sopravvissuti pezzi marrone, fragola e turchese che sono riuscita ad equilibrare bene con tutto il resto. Yep!
    Ora, tutto ciò che è sopravvissuto alle fasi precedenti, deve essere ordinatamente riposto nell'armadio. Ci sono diversi approcci da poter seguire:
    + ordinare per tipologia i capi (gonne con gonne, ...)
    + ordinare i vestiti per colore o palette di colori
    + ordinare gli abiti per outfit/abbinamento
Credits: Conigliodellamoda.blogspot.com

Credits: Nettness.net

Cosa ho fatto io... 
Sistemando il mio armadio mi sono accorta che convivevano (ma come nella Guerra dei Roses!), almeno 2 stili completamente differenti, due estremi che in effetti mi rappresentano o meglio rappresentavano. Ma ho pensato che il mio guardaroba deve guardare al domani non a quello che ero ieri o 5 anni fa. Così, dopo aver sfoltito i capi più classici, ho cercato di abbinarli ai pezzi più particolari e vintage per creare uno stile personale. Ho infine organizzato l'armadio scegliendo un nuovo approccio: ho sistemato i vestiti non più per tipologia (gonne con gonne, pantaloni con pantaloni, ...) ma per abbinamento immaginando già degli outfit più o meno pre - costituiti. Ecco un esempio...

Da sx a dx: pantalone in tweed marrone + giacca di velluto liscio bianca a 2 bottoni + collo vintage (regalo della nonna)  + giacchino/gilet  anni '50 +  collo alto ad anello s/m + foulard vintage + skinny cioccolato

Ok, a questo punto dovresti aver finito anche tu? :-)
Ti senti meglio? Ti piace il tuo nuovo armadio???

Utili
Cose da regalare/vendere/swappare
+ Cos'è e come organizzare uno swap party
+ Swap Club Italia
+ Vendere su eBay
-------------------------------------------------------------------
Come trasformare abiti e accessori
+ Trasformare le t-shirt
+ Trasformare bluse e camicie
+ Progetti di refashion
-------------------------------------------------------------------
I Murr - a - portér
+ Sul loro nuovo blog, Antonio e Roberta danno gratuitamente consigli di stile, approfittatene!
+ Rinnovare il guardaroba in 10 mosse, i consigli di Roberta Murr

:-)

Questo articolo è frutto di anni e anni di tentativi e prove sul campo. Ho anche "studiato" il metodo su alcuni blog che amo e seguo e ho riportato qui una summa di tutto quello che ho imparato da loro. Il metodo è stato sperimentato e collaudato sul campo dalla sottoscritta, che ora può fieramente esibire un guardaroba praticamente perfetto :-P
Ora sono pronta a fare nuovo e ragionato shopping!!!!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...